Viaggiatori e antropologi nello sguardo dei nativi

17 Adriano Favole

Viaggiatori e antropologi nello sguardo dei nativi

€ 3.00
Domenica 26 Maggio 2013 16.00 e 18.30
Sala Maggiore Palazzo Comunale 2

Uno degli obiettivi del viaggio è il racconto del viaggio stesso attraverso le parole e gli scritti del viaggiatore. Viaggio e narrazione sono due dimensioni strettamente intrecciate. Le narrazioni che scaturiscono dal viaggio, tuttavia, non sono solo quelle del viaggiatore, ma anche quelle di coloro che egli incontra sul suo cammino. A partire dalle sue esperienze di ricerca in Oceania, Adriano Favole darà risalto ad alcune narrazioni che i nativi hanno elaborato a proposito di viaggiatori e antropologi europei, in diversi momenti della loro storia. In particolare, verranno presi in considerazione i racconti dei primi incontri tra i “bianchi” e gli Oceaniani in Polinesia e in Melanesia. Come interpretarono gli Hawaiiani l’arrivo del capitano James Cook e del suo equipaggio, alla fine del Settecento? Perché gli ’Are’are delle isole Salomone videro gli Spagnoli come i portatori di un’epoca di pace? E oggi, cosa pensano i nativi dei turisti e degli antropologi che scorrazzano nei loro territori?


Video

Audio

Download

Adriano Favole è professore ordinario di Antropologia culturale presso il Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino dove insegna Antropologia culturale, Antropologia della comunicazione e Cultura e potere. 
Ha fondato e dirige il Laboratorio “Arcipelago Europa”. E’ stato visiting professor presso le Università della Nuova Caledonia e di La Rèunion. Ha viaggiato e compiuto ricerche a Futuna (Polinesia occidentale), in Nuova Caledonia, a Vanuatu, in Australia, a La Réunion e in Guyana Francese. I suoi ambiti di ricerca principali sono l’antropologia politica, l’antropologia del corpo e l’antropologia del patrimonio. Collabora con “La lettura” del Corriere della Sera.
È autore di: La palma del potere (Il Segnalibro, 2000); Isole nella corrente (La ricerca folklorica, Grafo, 2007); Resti di umanità. Vita sociale del corpo dopo la morte (2003); Oceania. Isole di creatività culturale (2010), La bussola dell’antropologo (2015) per Editori Laterza; Vie di fuga. Otto passi per uscire dalla propria cultura (UTET, 2018), L’Europa d’oltremare (Raffaello Cortina, 2020); ll mondo che avrete. Virus, antropocene, rivoluzione (con Marco Aime e Francesco Remotti, UTET, 2020).

 

 

Adriano Favole & i Dialoghi

Scarica la App dei Dialoghi

Home