L’importante è giocare: i valori dello sport

×

Messaggio di errore

Deprecated function: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in include_once() (line 1439 of /var/www/vhosts/dialoghisulluomo.it/httpdocs/includes/bootstrap.inc).
24 Marco Tardelli , Bruno Barba

L’importante è giocare: i valori dello sport

€ 3.00
Domenica 29 Maggio 2016 18.30
piazza del Duomo 1

Uno dei più grandi campioni della storia del calcio italiano, un antropologo del pallone e un’autrice di trasmissioni sportive dialogano sui valori, le emozioni e i sentimenti dello sport. Gli sport, e in particolare il calcio, rappresentano una straordinaria occasione di educazione, fratellanza e conoscenza. Possono essere palestre di umiltà e di bellezza, esercizi di umanità e di crescita culturale. Spesso però una misteriosa volontà di autodistruzione ce ne mostra la parte peggiore: la violenza, il razzismo, il business.
Attraverso la storia e l’esperienza di un campione scopriremo che il calcio, parla di noi, sa canalizzare e sollecitare emozioni e può arricchire la nostra cultura. È possibilità di ascesa sociale, è dramma, è mito, è gioia di un paese intero e disillusione perpetua. Soprattutto, è uno straordinario strumento di conoscenza e di formazione dell’identità, tanto individuale quanto nazionale.


Video

Audio

Download

Marco Tardelli, campione del mondo (Spagna ’82), cinque scudetti, due Coppe Italia, una Coppa dei Campioni, una Supercoppa europea, una Coppa delle Coppe, una Coppa Uefa (con la Juventus), è stato uno dei protagonisti del calcio italiano. Con Sostiene Tardelli, è in onda su Radio 1 tutti i weekend. È stato allenatore di squadre in Italia e all’estero. Ha da poco pubblicato Tutto o niente (Mondadori) scritto con Sara Tardelli, autrice televisiva e collaboratrice di RAI Sport a Il processo del Lunedì, L’istruttoria e a La Giostra dei Gol di Rai Italia.

Marco Tardelli & i Dialoghi

Il programma sarà disponibile a breve...

Il programma sarà disponibile a breve...

Bruno Barba è ricercatore di Antropologia all’Università di Genova. Si occupa di calcio e sport come strumento di lettura della società e fattore identitario. Tra i suoi libri: Un antropologo nel pallone (Meltemi, 2007); Tutto è relativo. La prospettiva in Antropologia (Seid, 2008); La XXXIII squadra (2010), No País do Futebol (2014) per Effequ; Calciologia. Per un’antropologia del football (Mimesis, 2016).

Bruno Barba & i Dialoghi

Il programma sarà disponibile a breve...

Il programma sarà disponibile a breve...

Scarica la App dei Dialoghi

Home