L’evoluzione del gioco nelle scimmie e negli esseri umani

9 Dario Maestripieri

L’evoluzione del gioco nelle scimmie e negli esseri umani

€ 3.00
Sabato 28 Maggio 2016 15.00
teatro Bolognini 5

Lo studio del gioco negli animali ha dimostrato che questo comportamento può non avere delle funzioni specifiche, oppure può facilitare lo sviluppo della percezione sensoriale, delle attività motorie, delle competenze sociali e di quelle cognitive. Ad esempio nelle giovani scimmie una funzione del gioco è l’acquisizione di competenze che saranno utili da grandi nelle attività di caccia, nell’evitare i predatori, nel combattere con i membri della propria specie, nel corteggiamento sessuale o nelle attività parentali. Il gioco può infatti aiutare a sviluppare relazioni sociali con tipi particolari di individui che avranno un ruolo importante nella vita adulta. Alcune funzioni del gioco nelle scimmie si possono applicare anche alla specie umana, si osservano infatti similitudini, ma da cosa dipendono queste affinità? I codici del nostro comportamento sono il frutto di milioni di anni di evoluzione, come ci spiega Dario Maestripieri.


Video

Audio

Download

Dario Maestripieri (1964) è professore di Biologia Evoluzionistica e Sviluppo Umano Comparato alla University of Chicago negli Stati Uniti. Dopo aver ottenuto il Dottorato di Ricerca in Psicobiologia e Biologia Evoluzionistica all’Università di Roma La Sapienza si è trasferito negli USA nel 1992. Ha studiato le basi biologiche ed evoluzionistiche del comportamento sociale umano e delle scimmie per circa trent’anni. Ha pubblicato oltre duecento articoli scientifici ed è l’autore di cinque libri, il più recente dei quali è stato pubblicato in Italia nel 2014: A Che Gioco Giochiamo Noi Primati, (Raffaello Cortina Editore). Ha vinto numerosi premi fra cui nel 1991 il B. Grassi dell’Accademia Nazionale dei Lincei come il più giovane ricercatore di zoologia e nel 2001 l’American Psychological Association Distinguished Scientific Award. Collabora con il New York Times, il Los Angeles Times, il Washington Post e New Scientist.

Dario Maestripieri & i Dialoghi

Scarica la App dei Dialoghi

Home