Migrazioni Sonore. Concerto per duo pianistico

4 Bruno Canino , Enrico Pieranunzi

Migrazioni Sonore. Concerto per duo pianistico

€ 7.00
Venerdì 22 Maggio 2015 21.30
teatro Manzoni 4

George Gershwin: Sweet and low down;
Kickin’ the clouds away; 
Un Americano a Parigi
Enrico Pieranunzi: Duke’s Dream
Darius Milhaud: Scaramouche
Astor Piazzolla: Fuga y misterio; Milonga del Angel; La muerte del Angel

L’incontro di due straordinari pianisti con un programma di musica del XX secolo caratterizzata dal tema della migrazione, intesa sia come spostamento fisico di compositori e interpreti da un paese a un altro, che come movimento mentale ed estetico verso culture “altre”. Un tema perfettamente rappresentato dalle vicende artistiche di George Gershwin e di Astor Piazzolla. Il primo, americano di origine russo-ebrea, si innamora della musica europea e, compiendo una duplice “migrazione estetica” Stati Uniti-Europa e viceversa, dà vita a un’originale sintesi di classica e jazz. Piazzolla, argentino di origine italiana, studia a Parigi e traduce il tormento del migrare in un approccio al tango così rivoluzionario da farne scaturire uno dei più profondi e intensi linguaggi musicali del nostro tempo.

ACQUISTA BIGLIETTO


Bruno Canino ha studiato pianoforte e composizione al Conservatorio di Milano, dove ha insegnato per ventiquattro anni. Solista e pianista da camera, ha suonato nelle principali sale da concerto e festival di tutto il mondo; sotto la direzione di Abbado, Muti, Chailly Berio, ha suonato con le più importanti orchestre esistenti. Si è dedicato alla musica contemporanea, lavorando, fra gli altri, con Boulez, Stockhausen, Nono, di cui spesso ha eseguito opere in prima esecuzione.

Bruno Canino & i Dialoghi

Enrico Pieranunzi, pianista, compositore, arrangiatore, è tra i protagonisti più apprezzati della scena jazzistica internazionale. Ha collaborato tra gli altri con Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden, Chris Potter, Marc Johnson esibendosi nei più importanti festival internazionali. La prestigiosa rivista Musica jazz gli ha di recente conferito il premio “Una Vita per il Jazz”.
È l'unico italiano ad aver suonato e registrato al “Village Vanguard” a New York.

Enrico Pieranunzi & i Dialoghi

Scarica la App dei Dialoghi

Home