La resilienza come atto creativo: fare di più con meno

10 Marco Belpoliti

La resilienza come atto creativo: fare di più con meno

€ 3.00
Sabato 26 Maggio 2018 15.30 - SPOSTATO A
piazza del Duomo 3

“Resistere” è un verbo con una storia molto antica; indica una situazione per cui “si sta fermi e saldi contro una forza che si oppone, senza lasciarsi abbattere”. “Resilienza” è più recente, risale al Settecento e significa “capacità di un materiale di resistere agli urti senza spezzarsi”. Tuttavia la sua apparizione nel dibattito attuale (nel web sono migliaia i siti e gli articoli connessi al termine resilience) è merito degli psicologi. Emmy Werner lo usò per la prima volta nel ’55 studiando 698 neonati dell’isola Kauai nelle Hawaii nell’arco di trent’anni. Secondo la psicologia tradizionale molti di loro avrebbero presentato in futuro situazioni di disagio psichico, per via delle condizioni delle famiglie d’origine. Invece 72 erano riusciti a migliorare le loro condizioni, raggiungendo un livello di vita buono. Merito della loro resilienza. Non si tratta solo di resistere o di saltare indietro, ma di realizzare un atto creativo: fare del meno un più.


Video

Audio

Download

Marco Belpoliti, saggista e scrittore, collabora con la Repubblica e l’Espresso; insegna Critica letteraria e Letterature e arti visuali presso l’Università di Bergamo; con Elio Grazioli dirige la collana Riga per Marcos y Marcos; insieme a Stefano Chiodi coordina la rivista e casa editrice nel web doppiozero.com. Tra i suoi libri più recenti: Diario dell’occhio (Le Lettere, 2008); Il corpo del capo (nuova edizione 2018); Pasolini in salsa piccante (2010); Da quella prigione. Moro, Warhol e le Brigate Rosse (nuova edizione 2018); L’età dell’estremismo (2014); Primo Levi di fronte e di profilo (2015); La strategia della farfalla (2016); La prova (2017); Chi sono i terroristi suicidi (2017) per Guanda; Camera straniera. Alberto Giacometti e lo spazio (2012); Il segreto di Goya (2013) per Johan & Levi. Ha curato l’edizione delle Opere di Primo Levi (1997) e la nuova edizione Opere complete (2016) in tre volumi per Einaudi.

Scarica la App dei Dialoghi

Home