Passeggiate alla scoperta della città

a cura di Artemisia Associazione Culturale

Passeggiate alla scoperta della città

€ 7.00
Sabato 25 Settembre 2021 10.00, 15.00, 17.00
partenze: piazza Sant’Andrea / piazza del Duomo 3

A. Come pellegrini - partenza da piazza Sant’Andrea

Questo itinerario ripercorre l’ultimo tratto del pellegrinaggio Iacobeo a Pistoia, attraversando la città da nord a sud. Un viaggio da fare a piedi, lentamente, per lasciarsi sorprendere dai tesori d’arte nascosti nelle vie che, oggi come nei secoli passati, si fanno incontro a pellegrini e viaggiatori per guidarli dalla Terra al Cielo, attraverso la bellezza. Lasciate le pendici montane alle spalle, da Porta al Borgo l’antico percorso dei pellegrini conduce alla cattedrale dove, nella cappella dedicata a Giacomo il Maggiore, ancora si conservano la reliquia dell’apostolo, giunta nel 1145 da Compostela, e un preziosissimo altare argenteo. I segni di questo culto sono ben visibili nel tessuto urbano, s’intrecciano ai racconti, alle leggende e alle consuetudini di una devozione identificativa di una città e dei suoi assetti politici e religiosi, restituendoci testimonianza di un itinerario spirituale che collegava i poli estremi dell'Occidente cristiano. Durata 1 ora e 30 minuti, anche in caso di pioggia

B. Da Pistoia ai confini del mondo e ritorno - partenza da piazza del Duomo 
Pistoia è stata punto di arrivo e punto di partenza per tanti viaggiatori. Dal Medioevo al Novecento i viaggiatori stranieri rimasero affascinati da questa città che, quasi senza farne vanto, conservava opere d’arte eccezionali disseminate tra le sue vie e le sue piazze. Pistoia fu anche il punto di partenza di missionari come Ippolito Desideri, il primo occidentale ad aver visitato il Tibet nel Settecento o come Ignazio Fabroni, che nel Seicento mosso dal desiderio di apprendere sempre di più, imbarcato sulle galere granducali, solcò per anni il Mediterraneo, con animo aperto e tollerante, superando pregiudizi razziali e di genere. Per ritrovare quegli sguardi appassionati degli arrivi e delle ripartenze, il percorso si dipana nel centro storico sulle tracce di chi amò Pistoia come meta di viaggi di conoscenza e di piacere e si conclude alla Biblioteca Fabroniana, dove per l’occasione saranno esposte carte geografiche e documenti originali per riscoprire gli avventurosi viaggi dei Pistoiesi alla volta del mondo. (In collaborazione con Anna Agostini) Durata 1 ora e 30 minuti, anche in caso di pioggia


Artemisia è un’associazione culturale senza scopo di lucro, composta da archeologi, storici dell’arte, conservatori dei beni culturali, guide turistiche e artisti, con significative e riconosciute esperienze in campo educativo. L’associazione, fondata nel 2003, prosegue l’esperienza di Artemisia. Arte e Architettura istituita nel 1994, e da questa data collabora in maniera continuativa con le istituzioni museali pistoiesi nella progettazione di laboratori, attività e visite guidate destinate in particolare alle scuole, alle famiglie e al pubblico adulto. Tra le collaborazioni a Pistoia: Musei Civici, Fondazione-Museo Marino Marini, Fondazione Pistoiese Jorio Vivarelli, Museo Rospigliosi. Per i Musei Civici di Pistoia l'associazione ha curato nel 2013-2014 il progetto “Museo Civico di Pistoia: uno spazio antico per dialoghi nuovi”, finanziato dalla Regione Toscana e finalizzato alla progettazione di strategie comunicative per la definizione dello spazio museale come luogo di dialogo e di incontro interculturale; nel 2020 il progetto "In rete-didattica digitale per i Musei Civici di Pistoia". 

Scarica la App dei Dialoghi

Home