Italiani ma non troppo. La sfida delle seconde generazioni

21 Maurizio Ambrosini

Italiani ma non troppo. La sfida delle seconde generazioni

€ 3.00
Domenica 26 Maggio 2019 15.30
piazza San Bartolomeo 1

Mentre gli sguardi si appuntano sugli sbarchi, sui richiedenti asilo e sui porti che si vorrebbero chiudere, la sfida principale per una visione lungimirante dei fenomeni migratori in Italia riguarda l’integrazione delle seconde generazioni. Una popolazione eterogenea, composta da circa 1,3 milioni di persone, di cui 826.000 inserite a scuola e 30.000 in università. Il termine “integrazione” non a tutti piace. Alcuni amano i più leggeri “convivenza” o “interazione”, altri il più politico “inclusione”. Un’integrazione depurata dagli equivoci comporta tre dimensioni: la prima strutturale (trovare un lavoro dignitoso); la seconda relazionale (stabilire una rete di amicizie); la terza personale (sviluppare le competenze necessarie per inserirsi). Occorre domandarsi se le istituzioni pubbliche e la società nel suo insieme stiano promuovendo le azioni necessarie per favorire l’integrazione delle seconde generazioni. La questione della cittadinanza è emblematica.


Video

Audio

Download

Maurizio Ambrosini è docente di Sociologia delle migrazioni all’Università degli Studi di Milano, insegna all’Università di Nizza e alla sede italiana della Stanford University. È responsabile scientifico del Centro Studi Medì di Genova, dove dirige la rivista Mondi Migranti e la Scuola Estiva di Sociologia delle migrazioni. È consulente dell’ISPI e collabora con Avvenire e lavoce.info. È membro del CNEL, dove è responsabile dell’organismo di coordinamento delle politiche per l’integrazione. È autore fra l’altro di: Sociologia delle migrazioni (con L. Sciolla, 2011); Immigrazione irregolare e welfare invisibile (2013) per il Mulino; Non passa lo straniero? (Cittadella, 2014); Migrazioni (Egea, 2017); Irregular immigration in Southern Europe (Palgrave, 2018); inoltre è tra i curatori del volume Il Dio dei migranti (il Mulino, 2018).

Maurizio Ambrosini & i Dialoghi

Scarica la App dei Dialoghi

Home