Borgna

Eugenio Borgna è primario emerito di psichiatria dell’Ospedale Maggiore di Novara e libero docente in Clinica delle malattie nervose e mentali all’Università degli Studi di Milano. Nei suoi lavori scientifici si è occupato di psichiatria clinica e fenomenologica, di psicopatologia generale e speciale, di farmacopsichiatria e di psichiatria comunitaria, oltre che di epistemologia e metodologia in psichiatria. Oggetto dei suoi studi sono state anche le correlazioni tematiche fra le esperienze psicopatologiche e quelle creative, poetiche e artistiche. Tra i suoi libri più recenti: La solitudine dell’anima (2011); Di armonia risuona e di follia (2012); Il tempo e la vita (2015); L’indicibile tenerezza. In cammino con Simone Weil (2016) per Feltrinelli; Parlarsi. La comunicazione perduta (2015); Responsabilità e speranza (2016); L’ascolto gentile (2017); La nostalgia ferita (2018) per Einaudi; L’arcobaleno sul ruscello (Raffaello Cortina, 2018).

Eugenio Borgna & i Dialoghi

2019

Lingiardi Borgna

Scarica la App dei Dialoghi

Home