Tema dell'anno: Altri orizzonti: camminare, conoscere, scoprire.

Dal 24 al 26 settembre

La XII edizione del festival ques'anno si svolgerà in nuove date: 24,25,26 settembre 2021. La pianificazione di un grande evento culturale richiede in questo momento, più che mai, cautele speciali per garantire una manifestazione in presenza, partecipata, dove lo scambio fra le persone avvenga in un contesto sereno. L’organizzazione si è fatta carico, quindi, di posticipare l’evento, mettendo al primo posto la sicurezza di tutti, e confidando di poter tornare, a settembre, al clima festoso che da sempre contraddistingue il festival.

Il tema del 2021 sarà “Altri orizzonti: camminare, conoscere, scoprire”. È stato questo anelito di ricerca a caratterizzare l’intera evoluzione del genere umano. Dalle esplorazioni della terra e dello spazio, che hanno consentito di creare nuovi habitat e di sviluppare nuove conoscenze, all’esigenza di andare al di là del qui e ora della quotidianità, alla ricerca di forme di spiritualità tanto religiosa quanto laica.

Gli incontri della nuova edizione dei Dialoghi sull’uomo vedranno avvicendarsi studiosi di diverse forme di spiritualità religiosa, che spiegheranno la tensione a trascendere la vita terrena, al fianco di scienziati che esplorano la materia, alla ricerca di una chiave di comprensione della vita, di viaggiatori ed esploratori che tentano di superare i limiti e i confini, così come di artisti e studiosi d’arte, per comprendere cosa li spinge a creare nuove realtà.

«Il cammino che i nostri lontani antenati hanno intrapreso uscendo dall’Africa, non è stato fatto solo con i piedi – dichiara Giulia Cogoli ideatrice e direttrice del festival – ma anche con l’immaginazione, la speranza, la fede, la fiducia negli altri, l’aspettativa di nuove scoperte e dimensioni dell’umano, che ha permesso non solo di scoprire il nostro pianeta, ma anche di trascenderlo».

Il festival richiama nella scelta del tema i festeggiamenti dell’anno Iacobeo e l’apertura della Porta Santa a Pistoia in onore della reliquia di San Jacopo, conservata nel Duomo da nove secoli, che collega il percorso di Santiago di Compostela a Pistoia stessa.

 

 

Scarica la App dei Dialoghi

Home